Walking in the Bubble

Roma guarda Parigi per l’Expo 2030, Maurizio Marinella al Quirinale, Salvini all’Aci, Folgiero alla Camera

28
Novembre 2023
Di Gianfranco Ferroni

Tutti gli occhi dei romani sono rivolti a Parigi, dove oggi si svolge l’assemblea generale dell’Ufficio Internazionale delle Esposizioni per decidere la sede dell’Expo 2030.

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha accolto al Quirinale i vincitori dei Premi Leonardo 2023, riconoscimenti che il Comitato Leonardo conferisce ogni anno agli imprenditori “ambasciatori del made in Italy nel mondo”, e i giovani talenti che si sono aggiudicati i premi di laurea 2023 messi a disposizione dalle aziende socie del Comitato. Con loro il neo presidente del Comitato Leonardo Sergio Dompé, appena subentrato a Luisa Todini. All’incontro con il capo dello Stato Presidente Mattarella era presente, tra gli altri, Maurizio Marinella amministratore delegato di E.Marinella, che ha ricevuto il Premio Impresa Storica;

Alla Camera dei Deputati la commissione Difesa ha in programma l’audizione dell’amministratore delegato di Fincantieri Pierroberto Folgiero.

A Palazzo Madama, nella sala Nassirya, resentazione del libro “Una battuta, Presidente. I ragazzi di via del Plebiscito: quella volta che il Cavaliere…” di Vittorio Amato e Giovanni Lamberti. Insieme agli autori ne parleranno Ignazio La Russa presidente del Senato, Licia Ronzulli vicepresidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati ministro delle Riforme, Alberto Barachini sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Gilberto Pichetto Fratin ministro dell’Ambiente e della sicurezza energetica, Lucio Malan capogruppo di FdI al Senato, Michaela Biancofiore presidente del gruppo parlamentare “Civici d’Italia – Noi Moderati”. Moderatore, Adalberto Signore presidente dell’Associazione Stampa Parlamentare.

A Roma, nella sede dell’Automobile Club d’Italia, in via Marsala, conferenza del traffico e della circolazione su “L’auto di domani: sicura, sostenibile, accessibile”, con Matteo Salvini ministro delle Infrastrutture e dei trasporti, Angelo Sticchi Damiani presidente Automobile Club d’Italia, Vito Pignatelli presidente Itabia, e i rappresentanti di Abb EMobility, Anfia, Ania, Aspi, Assogasliquidi, Bosch, Eni, Google, Motus-E, Snam, Unem, Unrae.

“Riaprire gli ospedali Forlanini e San Giacomo”: questo il titolo del convegno in programma questa mattina a Roma nella sala della Protomoteca, con la partecipazione dell’assessorato capitolino alla Cultura Miguel Gotor.

“Orfeo 9”, di Tito Schipa jr, film-opera-rock del 1973, nella sua versione restaurata andrà in onda su Rai5 oggi, in seconda serata. Riconosciuta come la prima opera rock mai andata in scena, programmata al teatro Sistina nel gennaio 1970: musicalmente si compone di sfumature di generi che comprendono canzone d’autore, accenni di melodramma, momenti rock e blues, sfumature jazz, cori quasi gospel e echi di spirituals: musiche ancora attualissime che perfettamente si adattano alle voci e agli strumenti di quelle che erano, in quegli anni, alcune giovani e sconosciute promesse della musica leggera. Infatti, la presenza nel cast di nomi quali Bill Conti, compositore della colonna sonora di Rocky, Loredana Bertè, Renato Zero, Tullio De Piscopo, Edoardo Nevola, Ronnie Jones e altri è solo uno degli aspetti molto particolari di questa avventura. Subito prodotto e poi inspiegabilmente censurato dalla stessa Rai, e benché sia stato di recente classificato da “Rolling Stone” come una delle dieci migliori opere rock di sempre, ha dovuto da allora affrontare un durissimo percorso di risalita verso la conoscenza del grande pubblico ancora non concluso. Nel 2008 il film ha chiuso la Mostra del Cinema di Venezia con una standing ovation di undici minuti.

Articoli Correlati

Liz Truss
di Redazione | 29 Febbraio 2024

Chi sono i veri conservatori?

Dengue
di Giampiero Cinelli | 29 Febbraio 2024

Virus Dengue, il Perù ha dichiarato lo stato d’emergenza