Trasporti

Al via l’anno del Turismo Europa-Cina: Global Blue sempre più vicina ai turisti cinesi

19
Gennaio 2018
Di Redazione

Sulla base dei dati Global Blue, nell’anno 2017 i Globe shopper cinesi sono la prima nazionalità del Tax Free Shopping sia in Italia sia in Europa: circa il 30% del mercato

 

Si è svolta oggi, nella splendida cornice di Palazzo Ducale a Venezia, la cerimonia ufficiale per l’inaugurazione dell’anno del Turismo Europa-Cina, un appuntamento che conferma come il Paese del Dragone sia il più grande mercato, sia in termini di spesa che di numero di viaggi verso l’estero. Un evento al quale era presente anche Global Blue, società leader per i servizi Tax Free Shopping.

«Per Global Blue partecipare oggi all’inaugurazione dell’anno del Turismo Europa-Cina è davvero motivo di orgoglio» ha commentato Stefano Rizzi, Country Manager Global Blue Italia. «Negli ultimi dieci anni il mercato italiano ed europeo del Tax Free Shopping ha visto i turisti cinesi crescere e consolidare la propria leadership come prima nazionalità sia in Italia che in Europa. Tendenza che viene confermata anche dai dati dell’anno 2017: i Globe shopper cinesi, infatti, hanno rappresentato circa il 30% del mercato con un aumento della spesa tax free a doppia cifra rispetto al 2016. È per questo che Global Blue ha stretto partnership strategiche con alcune delle principali realtà industriali e finanziarie del Paese del Dragone con l’obiettivo di garantire ai Globe shopper cinesi la migliore shopping experience possibile».

È nell’ottica di diventare punto di riferimento per i turisti internazionali che Global Blue ha dato vita alle sue Lounge, un progetto dal respiro internazionale, che ha visto le aperture in Italia di Milano, Roma e Venezia, nel cuore pulsante dello shopping di lusso. Lo spazio aperto lo scorso marzo nel capoluogo veneto, a Piscina San Moisè, permette ai Globe shopper di trascorrere una piacevole pausa durante gli acquisti, avere il supporto di uno staff multilingue e, sulla base delle loro esigenze, ricevere sia il rimborso sia ottenere informazioni sul servizio.

Nell’ambito di questa strategia rientrano sia le partnership di Global Blue con le compagnie aeree Cathay Pacific ed Air China, che consentono ai possessori VIP delle carte dei programmi di fidelizzazione di godere di un’accoglienza esclusiva nelle Lounge di Milano e Roma, oltre che negli aeroporti di Malpensa e Fiumicino, che le prestigiose collaborazioni con realtà importanti nel mondo cinese.

Alipay, Union Pay e WeChat – attivo a oggi solo nell’aeroporto di Madrid – rendono il rimborso in Aeroporto un’esperienza semplice, veloce ed intuitiva, e riescono a fornire il supporto informativo sull’opportunità del tax free diventando, così, un volano di comunicazione di grande aiuto.

Articoli Correlati

Mattarella Moldova
di Paolo Bozzacchi | 19 Giugno 2024

Il viaggio politico di Mattarella in Moldova e Romania

candidature Ue
di Gianni Pittella | 19 Giugno 2024

Nomine Ue, il Risiko dei partiti