Innovazione e sicurezza, sono queste le due parole d’ordine del progetto realizzato da Axians, azienda leader della trasformazione digitale del Gruppo Vinci Energies Italia, che, grazie alle tecnologie di Targa System e Avigilon, ha realizzato un nuovo sistema di sicurezza e videosorveglianza per il comune di Arzignano.

Il nuovo impianto - presentato alla presenza della Ministra per le Disabilità Erika Stefani, della Sindaca Alessia Bevilacqua, del Prefetto Pietro Signoriello e del Comandante della Polizia Locale Antonio Berto, oltre ai rappresentanti delle aziende coinvolte - permetterà sia il tracciamento dei veicoli, sia il monitoraggio del traffico nonché la videosorveglianza di contesto.

Sul valore del progetto è intervenuta la Ministra Erika Stefani: “Questo è un sistema di assoluta efficienza perché permette di creare una vera e propria rete di informazioni tra tutte le forze dell’ordine mettendole nelle migliori condizioni possibili per svolgere il proprio lavoro. Avere oggi il controllo del territorio è molto difficile e per questo c’è bisogno dell’aiuto della tecnologia, ma voglio dire ai cittadini di non temere per la loro privacy. Anzi, la migliore rete di sicurezza è proprio quella creata dai cittadini onesti che sono la risorsa più importante per una comunità.”

Axians ha coordinato le attività di installazione e adattato i due sistemi tecnologici alle esigenze del Comune di Arzignano e le sue forze dell’ordine collaborando con loro per rendere l’impianto il più performante possibile.

A presentare il progetto è stato Stefano Soattin, Head of Sales PA Nord - Axians Italia: “In attività come queste è fondamentale creare la sinergia giusta tra la tecnologia e le esigenze dei territori perché oltre al valore degli impianti, ci deve essere il valore dell’adattamento alla funzione richiesta. Il vero valore aggiunto è stato collaborare con l’amministrazione e il Corpo di Polizia per progettare i sistemi digitali su misura rispetto alla realtà cittadina e renderli facilmente consultabili da chi ci deve lavorare quotidianamente, solo così è stato possibile raggiungere il risultato migliore.”

Il progetto, che oggi conta 29 varchi Targa System e 40 telecamere di contesto per la videosorveglianza, è stato realizzato dal comune di Arzignano grazie ad alcuni fondi regionali ricevuti proprio per la messa in opera di questi impianti. L’idea viene da lontano quando già nel 2016 ci furono le prime installazioni. I buoni risultati prodotti hanno spinto comune e regione a perseguire questa strada rendendo Arzignano una città sempre più attrattiva verso le grandi aziende che stanno scegliendo questa zona per investire e insediare i loro headquarters.

Proprio l’importanza per la città è stata sottolineata dalla Sindaca Alessia Bevilacqua: “Questo è un sistema che rappresenta un’eccellenza assoluta in materia di sicurezza e prevenzione. Abbiamo voluto investire in questo progetto per continuare ad essere al servizio della cittadinanza, un guardiano discreto ma sempre presente. Un sistema intelligente che è sempre a sostegno delle forze dell’ordine. In particolare, in questo caso c’è stata una bellissima sinergia tra pubblico e privato che ci permette di migliorare ogni giorno. Inauguriamo oggi un progetto che si pone l’obiettivo di migliorare la qualità della vita dei nostri cittadini.”

In particolare, grazie a Targa System, sarà possibile effettuare ricerche, attraverso un unico portale, per controllare velocemente e facilmente le targhe delle macchine di tutti i comuni aderenti al progetto e che utilizzano lo stesso programma ma anche monitorare il flusso del traffico e tracciare lo spostamento di determinati veicoli. Questo permetterà non solo di rintracciare le vetture senza assicurazione, ma anche quelle vetture che hanno commesso infrazioni o incidenti. La tecnologia Avigilon, già in uso, permette il riconoscimento facciale e la ricerca rapida e sicura sia per registrazioni in corso, sia all’interno di video precedente registrati oltre che la possibilità di segnalare in tempo reale eventuali violazioni della legge o movimenti inconsueti di cose o persone.

Sull’impatto di questo modo di gestire l’ordine pubblico si è espresso positivamente anche il Prefetto Pietro Signoriello: “C’è un elemento umano che rende Arzignano un vero e proprio esempio da prendere a modello perché si percepisce che c’è un lavoro di sinergia che porta dei risultati concreti. Quando c’è tecnologia in campo anche gli operatori si sentono più tranquilli nello svolgere il loro lavoro, è come se fosse uno dei membri della squadra. La prova di questo ne sono i numeri. Negli ultimi 12 anni registriamo una riduzione furti dell’80%. In particolare, nell’ultimo triennio 2017-2020 c’è stata un calo del 23% di tutti gli accadimenti criminosi e anche in questi mesi del 2021 c’è ulteriore diminuzione del 16%. Di questo va dato merito e atto a tutti coloro che hanno permesso di raggiungere questo risultato.”

 

Flavia Iannilli