Economia

Professioni: via libera di Regione Toscana all’Equo Compenso. Il plauso di Fondazione Inarcassa

15
Marzo 2018
Di Redazione

La Regione Toscana fa un passo avanti verso l’equo compenso per i professionisti. A plaudire all’iniziativa è Fondazione Inarcassa, la Fondazione Architetti e Ingegneri liberi professionisti iscritti Inarcassa che, attraverso il suo Presidente, Egidio Comodo, ha commentato la delibera della giunta regionale che definisce le linee guida per garantire un equo compenso ai professionisti incaricati della progettazione di opere pubbliche.

“Si tratta – ha detto Comodo – di una misura che va nella giusta direzione, la stessa auspicata e da sempre sostenuta da Fondazione Inarcassa non solo per la tutela e la promozione delle libere professioni, ma anche per riaffermare il valore dei servizi professionali in termini di qualità delle opere e sicurezza per tutti i cittadini”. "Quella sull'equo compenso – aggiunge Comodo – è una storica battaglia di Fondazione Inarcassa, un impegno sul quale abbiamo richiamato l'attenzione delle forze politiche anche attraverso il nostro Manifesto programmatico elaborato in occasione della recente tornata elettorale. Adesso – conclude – anche alla luce dell'iniziativa della giunta guidata dal Presidente Enrico Rossi, auspichiamo che il prossimo governo metta mano ai decreti attuativi necessari per dare seguito a quanto introdotto in materia di equo compenso nell'ultima legge di bilancio. La dignità del lavoro dei professionisti, la qualità delle opere e l'incolumità dei cittadini e del territorio sono valori di interesse pubblico e come tali degni di tutela ad ogni livello e su tutto il territorio nazionale".

 

Fabrizio Francioni

Articoli Correlati

di Gianfranco Ferroni | 19 Agosto 2022

Cinema e politica, la necessità di una quarta via

Donbass
di Jacopo Bernardini | 18 Agosto 2022

Donbass, l’area strategica della guerra di Putin