Economia

Sony acquista Emi Music

22
Maggio 2018
Di Redazione

E' quasi monopolio nel settore dell'intrattenimento musicale. Sony ha appena annunciato un investimento da 1,9 miliardi di dollari per l'acquisto della casa discografica Emi Music Publishing dal colosso d'investimento di Abu Dhabi, Mubadala. La partecipazione di minoranza che Il gruppo giapponese già detiene in Emi attraverso una delle sue controllate, rileverà il 60% delle azioni detenute dal consorzio guidato da Mubadala, portando al 90% il suo controllo indiretto della società. 

Con un catalogo di oltre due milioni di titoli e artisti dai Queen a Kanye West, Emi Music è la seconda più grande casa editrice musicale al mondo con 663 milioni di dollari di vendite. Il deal ingrandisce il già ricco catalogo musicale della società congiunta Sony/Atv, che include 2,3 milioni di titoli. Nell'attesa del nuovo piano strategico del gruppo con un focus più sui contenuti di intrattenimento, il CEO di Sony Kenichiro Yoshida ha affermato: "Il business della musica sta vivendo una nuova fioritura da due anni a questa parte" e che la compagnia si aspetta che l'acquisizione "sarà una pietra miliare importante per la crescita di lungo termine".

Sony si farà anche carico del debito lordo di Emi Music Publishing che ammonta a 1,359 miliardi di dollari al 31 marzo. Tuttavia, la borsa non sembra aver gradito l'operazione con le azioni di Sony a Tokyo che hanno accusato un ribasso del 2% dopo l'annuncio dell'operazione. 

Nel 2012 Mubadala, Sony e la società che gestisce l'eredità di Michael Jackson sono stati parte di un gruppo che ha comprato Emi Music è stata al centro dell'acquisizione  Publishing da Citigroup per 2,2 miliardi di dollari. Un declino delle vendite di cd ha contribuito ai problemi finanziari della società britannica Emi Group, che nel 2007 è stata rilevata dal private-equity Terra Firma, per poi diventare oggetto di un lungo contenzioso tra quest'ultimo e Citigroup. La banca americana è riuscita ad avere la meglio nel 2011, vendendo poi la divisione di registrazioni musicali a Universal Music Group per 1,9 miliardi di dollari.

Emi Music Publishing ha riportato lo scorso anno ricavi per 663 milioni di dollari.

 

Photo Credits: El Confidencial

Articoli Correlati

gasdotti
di Daniele Bernardi | 05 Ottobre 2022

Esplosioni gasdotti, qual è il prezzo per l’ambiente?

Made in Italy Days
di Giampiero Cinelli | 04 Ottobre 2022

Made in Italy Summit, come l’Italia può farcela

rapporto asvis italia 2030
di Alessio Ambrosino | 04 Ottobre 2022

Rapporto ASviS, Italia indietro verso l’Agenda 2030