Cultura

Sulle note della fantasia: torna a Roma il Film Music Festival

04
Ottobre 2023
Di Sara Fronda

Quante volte guardando un film ci lasciamo trascinare dalle musiche che così tanto incidono sulla bellezza delle immagini che scorrono sullo schermo? E quanto le note che ascoltiamo le rendono ancora più emozionanti?

Per dare una risposta a queste domande la seconda edizione di Roma Film Music Festival, torna nella Capitale, fino all’8 ottobre,  per raccontare il mondo delle colonne sonore attraverso i suoi protagonisti, svelare la magia e il grande lavoro dietro gli spartiti, vivere un’esperienza cinematografica unica con un’orchestra di oltre 80 elementi che sonorizza dal vivo – per la prima volta in Italia – il lungometraggio di Bugs Bunny e il primo capitolo de I Pirati dei Caraibi, la saga che ha reso Jack Sparrow tra i nomi più amati del genere.

Due titoli iconici e celebri in tutto il mondo, firmati rispettivamente Warner Bros e Disney, per festeggiare insieme e con il giusto ritmo i 100 anni dalla fondazione dei colossi dell’intrattenimento.

Quattro giornate dedicate al cinema sonorizzato dal vivo e quattro giornate di approfondimento con masterclass e incontri che si chiudono l’8 ottobre con una festa finale a sorpresa.

Due le sedi scelte quest’anno: l’Auditorium della Conciliazione e i Forum Studios, i leggendari studi di registrazione fondati da Ennio Morricone, Armando Trovajoli, Piero Piccioni e Luis Bacalov. Una prestigiosa fucina culturale dove sono passati registi come Oliver Stone e Pedro Almodovar, nei giorni del festival aperti eccezionalmente al pubblico.

A dirigere i concerti, due bacchette d’eccezione : il Maestro George Daugherty per il coniglio più scaltro dei cartoni animati (un Emmy conquistato nel ’96 e una collezione di altre 5 nomination) e il Maestro Ludwig Wicki, autentica autorità del genere, per i pirati più folli del grande schermo.

The Watcher Post ha deciso di seguire le avventure della ciurma di Jack Sparrow. E riemersi dalle onde delle note vi racconteremo com’è andata

Guidato dalla direzione artistica di Marco Patrignani, ideato e prodotto dai Forum Studios, il festival è realizzato con il patrocinio e il contributo del Ministero della Cultura – Direzione Generale Cinema e Audiovisivo e con gli auspici della Presidenza della Commissione Cultura della Camera dei deputati; il patrocinio di: Comune di Roma Assessorato Grandi Eventi, Sport, Turismo e Moda; Nuovo Imaie e Anec; con la collaborazione di ACMF (Associazione Compositori Musica per Film).Main Sponsor del Festival è Unipol Gruppo

Articoli Correlati

candidature Ue
di Gianni Pittella | 19 Giugno 2024

Nomine Ue, il Risiko dei partiti

Autonomia differenziata
di Ilaria Donatio | 19 Giugno 2024

Autonomia, ok della Camera al ddl con 172 sì: è legge