Ambiente

Antonio Di Cosimo nuovo Presidente EBS

20
Maggio 2020
Di Alessandro Cozza
Ascolta l'articolo con Amazon Polly

EBS ha un nuovo Presidente eletto all’unanimità dal Consiglio Direttivo. Antonio Di Cosimo, amministratore delegato di Bonollo Energia Spa, guiderà l’Associazione Energia da Biomasse Solide di cui era già fondatore, succedendo a Simone Tonon.

EBS, nata con l’obiettivo di rappresentare e tutelare presso le istituzioni un settore industriale strategico per il Paese, proseguirà il proprio impegno richiedendo un quadro normativo certo che consenta di mantenere l‘operatività del settore e di conseguenza permetta il sostegno di tutto l’indotto che spazia dal settore agricolo, attraverso le produzioni agroenergetiche, la valorizzazione dei terreni marginali, l’impiego dei sottoprodotti agroindustriali, a tutto il settore della logistica della biomassa.

L’impiego delle biomasse residuali negli impianti delle associate inoltre mette in moto un meccanismo virtuoso che contribuisce ad assicurare la regolare manutenzione del patrimonio boschivo, ad evitare combustioni incontrollate, altrimenti destinate allo smaltimento in discarica. Tutto questo mantenendo sempre alta l’attenzione per l’ambiente, monitorando i propri impianti attraverso sofisticati sistemi di controllo delle emissioni.

Così ha dichiarato il neo Presidente Antonio Di Cosimo: “Innanzitutto, ci tengo a ringraziare Simone Tonon per quanto fatto in questi anni. Nei prossimi mesi, in assoluta continuità con il suo operato, continueremo a lavorare per promuovere il nostro settore. Negli ultimi anni, infatti, l’Associazione è cresciuta tanto sia in ambito italiano, grazie ad un dialogo costante con le Istituzioni, ma anche in ambito europeo, con l’affiliazione a Bionenergy Europe. Questo particolare contesto storico, inoltre, ci mette di fronte ad una sfida: ossia convertire un momento di difficoltà in una grande opportunità di rilancio per il sistema produttivo e per i propri attuali modelli energetici. Ci troviamo, oggi più che mai, a dover salvaguardare la sussistenza dei nostri impianti, per garantire il raggiungimento degli obiettivi del PNIEC“.

Di fronte a tali propositi non ci rimane che augurare buona fortuna!

Photo Credits: Energia Plus

Articoli Correlati