Innovazione

Porte aperte all’accademia italiana videogiochi: sabato 24 c’è l’open day

21
Marzo 2018
Di Redazione

Porte aperte all’Accademia Italiana Videogiochi. Il primo istituto italiano di alta formazione nel settore videoludico sarà di nuovo protagonista sabato 24 marzo per il suo primo open day dell’anno. La giornata sarà articolata in due turni – la mattina dalle 10:00 e il pomeriggio dalle 15:00 – durante i quali i sarà possibile assistere alla presentazione dei diversi corsi, confrontarsi con i docenti sugli sbocchi lavorativi, partecipare a dimostrazioni “live” dei lavori degli studenti e a simulazioni di vere e proprie lezioni.
L’open day coinciderà con l’apertura ufficiale delle iscrizioni all’anno didattico 2018/2019 – il quindicesimo per AIV – in partenza come sempre a metà ottobre 2018. L’offerta didattica dell’Accademia si compone di tre corsi: è infatti possibile scegliere tra il corso di Grafica 3D – incentrato sullo studio di Maya, Photoshop, ZBrush, Substance Painter e Designer (di cui AIV è centro didattico riconosciuto da Allegorithmic, creatore dei due software) ed altri programmi più dettagliati (vedi Marvelous Designer) – e il corso di Programmazione, che include lo studio dei linguaggi C, C# e C++ e dei motori grafici Unity e Unreal Engine.

Altra punta di diamante dell’Accademia è poi il corso di Game design, con direzione didattica di Diego Ricchiuti, attualmente in Techland e fondatore di Affinity Project, sviluppatrice di Don-Ay, il primo donation game italiano. Tutti i programmi didattici sono costantemente aggiornati in base alle esigenze della industry. Secondo il metodo di apprendimento che da sempre distingue l’Accademia Italiana Videogiochi, le lezioni hanno un approccio pratico che permette agli studenti di toccare fin da subito con mano tutti gli aspetti legati alla creazione di un videogioco. Anche quest’anno, inoltre, non mancheranno lectures e masterclass sugli argomenti più tecnici e innovativi che saranno tenute da professionisti del settore, sia italiani che internazionali, ed ex alunni: un’occasione in più per gli studenti AIV che avranno la possibilità di confrontarsi direttamente con i migliori professionisti del settore.

 

Fabrizio Francioni

Articoli Correlati

di Gianfranco Ferroni | 19 Agosto 2022

Cinema e politica, la necessità di una quarta via

Donbass
di Jacopo Bernardini | 18 Agosto 2022

Donbass, l’area strategica della guerra di Putin