Economia

Rating legalità: tre stelle per Manifatture Sigaro Toscano

06
Agosto 2018
Di Redazione

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato assegna il punteggio massimo alla società produttrice dei sigari a marchio Toscano.

 

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha inserito Manifatture Sigaro Toscano SpA – con il punteggio di 3 stelle – nell’elenco delle imprese con rating di legalità.

Il rating di legalità è uno strumento introdotto nel 2012 per le imprese italiane, volto alla promozione e all’introduzione di principi di comportamento etico in ambito aziendale, tramite l’assegnazione di un “riconoscimento” – misurato in “stellette” – indicativo del rispetto della legalità da parte delle imprese che ne abbiano fatto richiesta e, più in generale, del grado di attenzione riposto nella corretta gestione del proprio business.

Tra le oltre 2.000 imprese operanti in Italia che hanno fatto domanda, solo 121 hanno ottenuto la graduatoria più alta. Tra queste figura la società produttrice dei famosi e unici sigari a marchio Toscano, simbolo del made in Italy nel mondo.

Manifatture Sigaro Toscano si è quindi distinta per rispettare i principali protocolli di legalità, avvalendosi dei sistemi di tracciabilità trasparenti e di controlli di conformità certificati, per garantire forme di Corporate Social Responsibility e rispettare ogni forma di tutela contro i tentativi di infiltrazione mafiosa. Inoltre, Manifatture Sigaro Toscano aderisce a molteplici codici etici e di autoregolamentazione e si è dotata di efficaci strumenti per la prevenzione e il contrasto alla corruzione.

Particolare soddisfazione per il prestigioso riconoscimento è stata espressa dall’Amministratore Delegato di Manifatture Sigaro Toscano, Stefano Mariotti, che ha dichiarato: “L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha premiato l’impegno profuso sul piano della legalità e della collaborazione instaurata con tutti gli attori necessari; dal Ministero dell’Interno a Confindustria, dalle Associazioni di categoria alle Prefetture. Inoltre ciò è stato reso possibile grazie al lavoro e al coordinamento del nostro ufficio legale. È un riconoscimento di cui andiamo particolarmente orgogliosi in quanto cade nell’anno del bicentenario e certifica il connubio tra tradizione secolare e moderna attenzione per ogni passaggio della complessa vita aziendale.”

 

RDA

Articoli Correlati

adolescenza
di Flavia Iannilli | 19 Giugno 2024

Cloudescenza

liste attesa
di Giampiero Cinelli | 19 Giugno 2024

Liste d’attesa, come ridurle attraverso la telemedicina