La Scuola dell’Infanzia “Cristo Re” di Treviso ha ospitato l'iniziativa di easyJet “Piloti a Scuola”, il progetto che vede i piloti della compagnia low-cost leader in Europa coinvolti in sessioni sul mondo dell'aviazione e su uno dei mestieri che da sempre solleticano la curiosità dei bambini. In un anno scolastico particolarmente complicato e con la DAD che ha in gran parte sostituito le lezioni in classe, la compagnia ha voluto organizzare delle sessioni virtuali divertenti per i bambini facendo scoprire loro le caratteristiche dell’aviazione anche da casa. Oggi, la prima “lezione” in presenza è stata tenuta da Andrea Carmagnola, comandante easyJet dal 2015, che ha potuto raccontare dal vivo ai più piccoli, nel rispetto di tutte le misure di sicurezza anti Covid-19, questa affascinante professione, sfidando anche gli stereotipi di genere sul lavoro. Il progetto, aperto a tutte le scuole che ne facciano richiesta (è sufficiente mandare una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) ha coinvolto nello specifico 25 bambini dell'asilo nido, offrendo, con un linguaggio semplice e adatto ai più piccoli, uno sguardo dietro le quinte di una delle professioni più affascinanti del mondo. L’incontro con il pilota è stata anche un’occasione per rispondere ad alcune delle domande che maggiormente stuzzicano l'interesse dei bambini: come fa un aeroplano a volare? Come fanno i piloti a sapere dove stanno andando? Come fa un aereo a non cadere quando piove o nevica forte?

L’iniziativa rientra nel più ampio progetto di supporto che la compagnia sta offrendo alle comunità nei Paesi ove è operativa dall'inizio della pandemia, mettendo a disposizione le proprie persone per cercare di rendere questo periodo difficile un po’ più sereno e, dove possibile, anche divertente.

"Siamo consapevoli che gli ultimi mesi sono stati piuttosto complicati, non solo per i genitori che hanno dovuto adattarsi alle nuove abitudini e routine con i propri figli, ma anche per i bambini stessi, che non hanno potuto avere accesso alle attività più dinamiche e stimolanti, come le visite in classe. Pertanto, grazie al supporto di uno dei piloti, easyJet ha organizzato questa giornata con entusiasmo per permettere ai bambini della Scuola dell’Infanzia “Cristo Re” di Treviso di apprendere e chiarire tutti i loro dubbi su come si vola. easyJet si dimostra, ancora una volta, in prima linea nel promuovere e garantire continuità ad iniziative che abbiano un impatto concreto sulle realtà locali.”- ha commentato Lorenzo Lagorio, Country Manager easyJet Italia.

“Gli alunni della sezione "grandi" hanno partecipato con grande entusiasmo all'incontro organizzato questa mattina presso l'aula didattica all'aperto del nostro istituto con il pilota della compagnia easyJet. Sono stati letteralmente rapiti dal grande pannello rappresentante, quasi in dimensione reale, la cabina di pilotaggio, così come sono stati affascinati dalla divisa indossata dal pilota. Ringraziamo dunque la compagnia easyJet per averci regalato questa bella esperienza, permettendo così ai bambini di conoscere da vicino chi, ogni giorno per lavoro, "abita" il cielo”. – ha commentato Anna Cavinato, Direttrice della Scuola Infanzia e Nido Integrato “Cristo Re”.

 

 

Vanessa Gloria